Return to L’osservatorio

Il nuovo telescopio

Durante l’autunno del 2012 ci siamo decisi ad aquistare un nuovo tubo ottico. Dopo qualche riflessione avevamo fissato i seguenti requisiti:

  • apertura piú grande possibile, che sia ancora utilizzabile con la nostra montatura (ASA DDM85)
  • possibilitá di uso sia wide-field che planetario
  • l’uso visuale deve essere possibile (per star-party e serate guidate)
  • Bilanciamento deve essere semplice e veloce

Dopo una ricerca piuttosto lunga, e avendo scartato gran parte dei tubi prodotti in massa, abbiamo deciso per l’offerta della APM Telescopes. Ecco i dati:

  • 50cm specchio primario (Ottiche Zen)
  • fuoco Newton (f/3) con fuocheggiatore ASA OK3Z e correttore Wynne (x0.95) con campo corretto di 50mm
  • fuoco Cassegrain, con fuocheggiatore Starlight (4″), utilizzabile con specchio secondario di f/9 e f/20
  • gli specchi secondari sono intercambiabili con un sistema a clip veloce e preciso
  • Correttori per Newton (x0.95) e Cassegrain (x1-flattener e x0.72)
  • sistema di bilanciamento
  • Coperture motorizzate dello specchio primario
  • Tubo e struttura composta quasi totalmente di fibra di carbonio

Come era facilmente prevedibile, ci voleva un bel pó di tempo finché il tubo fosse pronto. Ecco una lista dell’avanzamento:

Atualizzato: 10 gennaio 2014